31 ottobre 2013

Paccheri con mazzancolle, pesto e pomodorini

Paccheri mazzancolle, pesto e pomodorini
Un primo dal gusto irresistibile che unisce due ingredienti forti della cucina di mare: il pesto e le mazzancolle.  
In meno di mezz’ora prepareremo un piatto spettacolare in tutta la sua semplicità.
 Ma attenzione, il pesto deve essere rigorosamente fatto in casa !!!
La ricetta del pesto la trovate qui
Le dosi sono, come al solito, per due persone.  
Questa ricetta è stata preparata da Eugenio! 

Ingredienti:
 200 gr. di Paccheri  
300 gr. di mazzancolle o di gamberi sgusciati 
100/150 gr. di pesto 
1 ciuffetto di basilico
3 pomodori e 8 pomodorini 
1 spicchio d’aglio 
½ peperoncino rosso 
Olio EVO q.b.
Sale, Pepe e origano q.b.
Preparazione:
Mettiamo sul fuoco una padella abbastanza capiente in modo da poter contenere successivamente i paccheri e il condimento.
Facciamo scaldare un po’ d’olio nel quale rosolare mezzo peperoncino e lo spicchio d’aglio.
 Subito dopo aggiungiamo i pomodori / pomodorini e e facciamoli saltare inizialmente a fiamma vivace, quindi aggiungiamo un pizzico di sale e di pepe, poi abbassiamo la fiamma e lasciamoli cuocere e insaporire per una quindicina di minuti.
. Poi aggiungiamo le mazzancolle, lasciamo andare 4-5 minuti quindi spegniamo e copriamo la padella,  e  per il momento mettiamo da parte.
Possiamo nel frattempo far bollire l’acqua e poi all’ebollizione aggiungiamo il sale. 
Facciamo cuocere i paccheri per circa 20 minuti. Scoliamoli al dente e uniamoli alle mazzancolle in padella assieme al pesto e a qualche cucchiaiata di acqua della pasta. 
Mantechiamo il tutto, impiattiamo e portiamo in tavola  con foglioline di basilico fresco.
Accorgimenti:
Se non gradite l’aglio, potete lasciarlo intero e poi eliminarlo successivamente. In alternativa potete anche utilizzare qualche fetta di cipolla.
Idee e varianti:
Per un sapore ancora più ricco, vi consigliamo di aggiungere una manciata di pomodorini secchi e/o un cucchiaio di pangrattato da far rosolare in padella insieme all’aglio e al peperoncino.
Al basilico potete sostituire qualunque altra erbetta a voi gradita. Prezzemolo o origano si sposano bene col sapore dei gamberetti.
Mi raccomando, un gran vino da accostare: GAVI MINAIA 2009 - F. Martinetti.