15 marzo 2014

Gnocchetti alla sarda


Gli gnocchetti sardi sono una pasta di pura semola, reggono molto bene la cottura e ce ne sono di vari tipi.
Tra i più' buoni senz'altro possiamo annoverare quelli tricolore, ossia bianchi, rossi e verdi, che hanno nell'impasto pomodoro e spinaci.
Li trovo in Sardegna o nei negozi specializzati.

1 rotolino di salsiccia fresca possibilmente sarda e "bio"
1 barattolino di polpa di pelati (consiglio Casar o Mutti)
Una decina o anche più' di pomodorini
Latte, 4 cucchiai circa
Vino bianco, mezzo bicchiere
Cipolla, 1 tritata
Aglio, 1 spicchio tritato
Pecorino grattugiato, 3-4 cucchiai (possibilmente sardo)
Olio EVO

Preparazione:
In una pentola facciamo soffriggere aglio e cipolla con qualche cucchiaio di olio EVO.
Aggiungiamo la salsiccia spellata e tagliata in parte a tocchetti, in parte sbriciolata.
Lasciamo saltare a fuoco alto, quando diventa chiara aggiungiamo il vino e lasciamo sfumare.
Quando il sughetto si sara' ristretto aggiungiamo il latte, mescoliamo spesso finche' si riaddensa il tutto.
Aggiungiamo quindi i pomodori e i pomodorini tagliati a meta' mescoliamo bene e facciamo cuocere per una decina di minuti o finche' si addensa un po'.
Nel frattempo lessiamo gli gnocchetti, scoliamoli al dente e facciamo finire la cottura nel sugo.
Quando sono pronti spolveriamo il tutto con pecorino grattugiato, diamo una girata e impiattiamo.