03 gennaio 2016

Canestrelli: la ricetta perfetta


Adoro i canestrelli.
Sono biscottini teneri e  friabilissimi, che si sciolgono in bocca, dal sapore delicato e ricoperti di una nuvola dolce e profumatalo zucchero a velo.
Prima di arrivare alla "ricetta perfetta", ne ho provato diverse e alla fine ne ho prodotta una assemblando le parti migliori delle varie prove ottenendo quello che, secondo me, e' un risultato eccellente, un ottimo equilibrio tra morbidezza e friabilità: un biscotto goloso, dolce ma non troppo e davvero profumatissimo.
E' un dolcetto perfetto per un the, una merenda golosa o per un prezioso regalo.
Da provare assolutamente.
Un ringraziamento speciale alla mia amica Antonella, per la meravigliosa tavola che ha imbandito, una splendida cornice per gustare questi dolcetti.


Ingredienti:
150 gr di farina 00 a basso contenuto di proteine (max 11 W)
100 gr di fecola di patate
2 tuorli di uova sode
150 gr di burro tedesco morbido (non in pomata)
60 gr di zucchero a velo + qualche cucchiaio da usare per spolverare i biscotti cotti
La scorza grattugiata di un limone non trattato
La punta di un cucchiaino di semi di vaniglia.

Preparazione:
Per questa preparazione i tuorli sodi devono essere freddi, quindi dovremo rassodare le uova, sbucciarle e prelevare i tuorli, che faremo freddare.
Nella ciotola dell'impastatrice inseriamo le farine, lo zucchero a velo, la scorza del limone, i semi di vaniglia e il burro a pezzetti.
Usando un setaccio fine passiamo i tuorli aiutandoci con un cucchiaio e inseriamo anche questi nella ciotola.
Questo passaggio e' fondamentale, in quanto questa pasta e' una frolla finissima, pertanto ogni grumo sarebbe una imperfezione e i tuorli sodi, se non passati, potrebbero causare qualche problema.
Usando la frusta a k impastiamo gli ingredienti.
Vedremo che inizialmente il tutto sembrera' slegato, ma e' normale, non cedete alla tentazione di aggiungere liquidi.
Ad un certo punto - pochissimi minuti - vedremo che si formera' una palla, non appena si formera' la toglieremo subito dalla ciotola per metterla sulla spianatoia.
Come tutte le frolle non dobbiamo lavorare troppo l'impasto, altrimenti si brucerà'.
Appiattiamo la palla di impasto con un mattarello, avvolgiamola in una pellicola trasparente e mettiamo a riposare in frigo per un'oretta.
Trascorso il tempo di riposo infariniamo la spianatoia e stendiamo l'impasto non troppo sottile, diciamo all'incirca 1 cm.
Con gli stampini ritagliamo le forme che piu' ci piacciono oppure usiamo lo stampjno da canestrello (a fiore, con il buco al centro).
In questo caso ho fatto stelline, anelli e cuori di varie misure.
Scaldiamo il forno a 160 gradi, in modalita' statica (la modalita' ventilata li seccherebbe troppo), per circa 20 minuti o anche 18 se molto piccoli.
Non devono colorirsi, anche se sembreranno crudi non cedete alla tentazione di prolungare la cottura.
Una volta estratti dal forno lasciamoli raffreddare completamente (attenzione a non assaggiarli subito, sembrano poco cotti ma... tranquilli, cambieranno consistenza completamente da freddi).
Spolveriamoli di zucchero a velo e........la magia e' fatta!